Announcement

Collapse
No announcement yet.

H3N2v, Casi Umani in Illinois, aggiornamenti

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • H3N2v, Casi Umani in Illinois, aggiornamenti

    [Fonte: Dipartimento della Sanità dello Stato dell’Illinois, pagina originale completa in Inglese: (LINK). Estratto tradotto e adattato.]

    August 9 , 2012
    Il dipartimento di sanità dell’Illinois annuncia un caso umano di influenza H3N2v



    SPRINGFIELD – Il Dipartimento di Sanità dell’Illinois ha confermato – tramite le analisi condotte nei suoi laboratori – un caso umano di infezione da virus dell’influenza A H3N2v, dello stesso tipo isolato nei casi registrati in altri quattro stati dell’Unione - Hawaii, Illinois, Indiana and Ohio. L’IDPH sta cooperando con le autorità locali, statali e federali, compreso il Centro per il Controllo delle Malattie (CDC), il Dipartimento federale dell’Agricoltura, il dipartimento di stato per l’agricoltura e il dipartimento di sanità della contea di Coles, per identificare come un bambino, che ha partecipato a una esposizione fieristica nella contea, abbia contratto il virus nel corso della scorsa settmana.

    Il bambino non ha avuto bisogno di ricovero in ospedale. Il CDC sta effettuando ulteriori analisi di laboratorio.


    (…)
    -
    ------

  • #2
    L’Illinois conferma nuovi casi di H3N2v, sono 152 a livello nazionale (CIDRAP, 9 agosto 2012, adattato)

    [Fonte: CIDRAP, articolo completo in Inglese: (LINK). Estratti tradotti e adattati.]
    L’Illinois conferma nuovi casi di H3N2v, sono 152 a livello nazionale



    di Lisa Schnirring


    9 agosto 2012 (CIDRAP News) – Il numero dei casi di infezione umana da virus di origine suina A H3N2v comparsi durante le ultime settimane è salito a 152, dopo che lo stato dell’Indiana ha annunciato un importante aumento dei casi confermati.

    Gli esperti sostengono che la trasmissione del virus sembra essere strettamente correlata all’accudimento da parte di soggetti in età pediatrica dei maiali da esibire alle fiere.

    Durante una conferenza stampa convocata per spiegare il rapido aumento dei casi, principalmente ascritto al grosso numero di conferme provenienti dall’Indiana e Ohio, il CDC ha sostenuto che l’incremento nella frequenza delle notifiche è dovuto anche al nuovo sistema che permette agli stati di espletare da sè I test di laboratorio e di presentare I risultati direttamente senza attendere I risultati delle analisi presso il CDC.

    Tuttavia il dottor Joe Bresee, epidemiologo medico presso la Divisione Influenza del CDC, ha puntualizzato alla stampa che l’aumento nel numero di casi è reale e che questi sono connessi alle fiere e esposizioni di suini, molto popolari durante questo periodo dell’anno. Il nuovo sistema di notifica rende apprezzabile pressochè in tempo reale il quadro della situazione.

    Per esempio, l’Indiana ha registrato oggi sette casi addizionali, portando così il totale complessivo a livello nazionale a 152 subito dopo che il dottor Bresee aveva parlato di 145 casi confermati totali durante la conferenza stampa. Due dei nuovi casi confermati dall’Indiana riguardano la contea di Tippecanoe, che diventa così la diciannovesima dello stato a essere colpita dal virus.

    Il totale dei casi confermati dal CDC comprende il primo caso comparso nell’Illinois. Si tratta di un paziente pediatrico che aveva visitato l’esposizione fieristica nella contea di Coles e che aveva sviluppato I sintomi la scorsa settimana; il paziente non ha richiesto il ricovero in ospedale, secondo quanto riferito in un comunicato del Dipartimento di Sanità dell’Illinois (IDPH).

    Gli stati affetti dal virus salgono quindi a quattro, dopo che le Hawaii avevano notificato il loro primo caso lo scorso 31 luglio.

    Il numero di casi sarà soggetto a variazioni giornaliere visto che gli Stati ora possono notificarli immediatamente, ha aggiunto il dottor Bresee; per parte sua il CDC – partire da venerdì 10 agosto – ne darà conto una volta alla settimana in un apposito aggiornamento.

    Il dottor Bresee ha riferito che in piu’ del 90% dei casi l’infezione ha colpito soggetti in età pediatrica entrati in contatto diretto con I suini perchè impegnati nel loro accudimento prima e durante le esposizioni fieristiche. Gli altri casi hanno coinvolto persone che erano entrate in stalle o in altre aree frequentate dai maiali.

    Il CDC si attende molti altri casi poichè la stagione fieristica è al suo culmine, soprattutto nelle aree del Midwest. La fiera statale dell’Iowa inizia domani, mentre quella del Minnesota il 23 agosto.

    (…)

    Secondo il dottore Bresee la grande incidenza della malattia fra I bambini potrebbe suggerire la presenza negli adulti di immunità crociata nei confronti del virus dovuta a pregresse infezioni stagionali. Il CDC sta indagando su questo fenomeno oltre che sulle caratteristiche genetiche dei virus inviati per le analisi. Una prima valutazione mostra che I virus isolati sono strettamente connessi dal punto di vista genetico.

    Inoltre, sempre secondo Bresee, la trasmissione efficiente del virus da persona a persona non è stata ancora registrata, sebbene il CDC si attende una limitata trasmissione visti I precedenti casi di H3N2v avvenuti in bambini che si sono ammalati senza aver avuto contatti con suini ma soltanto fra di loro, l’anno scorso.

    Al momento non si ravvede una situazione di tipo pandemico.

    Nella maggior parte dei casi, la malattia è stata lieve e autolimitante con sintomatologia sovrapponibile a quella dell’influenza stagionale. Due persone sono state ricoverate in ospedale ma sono completamente guarite e quindi dimesse.

    (…)

    Ci sono stati alcuni casi gravi e il personale sanitario che sospetti una infezione da virus H3N2v in un paziente con malattie croniche o debilitanti, può iniziare la terapia antivirale con I farmaci oseltamivir (Tamiflu) o zanamivir (Relenza).

    (…)



    Altri notizie rilevanti:


    Aug 9 CDC press briefing transcript
    Aug 9 IDPH statement
    Aug 9 ISDH press release
    Aug 8 CIDRAP News story "Variant H3N2 cases surge in Indiana, Ohio"
    Aug 7 CIDRAP News story "H3N2 found in most pigs tested following human cases"
    Jul 25 CIDRAP News story "Four novel H3N2 cases linked to pigs in Indiana" OSU AIEERP swine influenza A monitoring program background
    - ------

    Comment


    • #3
      Illinois, Il Dipartimento di Sanità conferma casi addizionali di influenza H3N2v (17 agosto 2012, adattato)

      [Fonte: Stato federato dell’Illinois, Dipartimento di Sanità, pagina originale completa: (LINK). Porzione di testo tradotto e adattato.]
      Per il rilascio immediato / 17 agosto 2012

      CONTATTI:

      Melaney Arnold, (217) 558-0500 / Sabrina L. Miller, (312) 814-8194 / www.idph.state.il.us



      Il Dipartimento di Sanità conferma casi addizionali di influenza H3N2v

      Si raccomanda di seguire le precauzioni utili per la prevenzione dell’influenza stagionale



      SPRINGFIELD – Il Dipartimento di Sanità dell’Illinois (IDPH) ha confermato un totale di tre casi di infezione umana da virus di origine suina variante H3N2v.

      L’IDPH lavora assieme alle autorità locali, statali e federali per ridurre le opportunità di diffusione della malattia, ma altri casi sono possibili; per questo motivo si raccomanda ai cittadini di seguire le opportune misure di prevenzione.

      I tre casi hanno tutti avuto una storia di pregressi contatti con suini presso esposizioni fieristiche nell’area centrale dell’Illinois.

      I pazienti – tutti in età pediatrica – non hanno richiesto il ricovero in ospedale.


      (…)
      -
      ------

      Comment


      • #4
        H3N2v, Casi Umani in Illinois, aggiornamenti

        Questo archivio contiene gli aggiornamenti sui casi umani di influenza H3N2v in Illinois.

        Comment

        Working...
        X