Announcement

Collapse
No announcement yet.

Emergenze Sanitarie Recenti, Archivio 2013

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Emergenze Sanitarie Recenti, Archivio 2013

    [Fonte: ANSA, testo completo: (LINK). Estratto.]
    Salvata da macchina ECMO

    01 gennaio, 16:56


    (ANSA) - TORINO, 1 GEN - Una donna di 38 anni, in pericolo di vita per una infezione polmonare che potrebbe essere stata causata dalla legionella, e' stata salvata grazie all'applicazione di una speciale apparecchiatura (…)


    (…)
    -
    ------

  • #2
    Este, imprenditore contrae l’influenza e muore a 40 anni (il Mattino di Padova, 19 gennaio 2013)

    [Fonte: il Mattino di Padova, testo completo: http://mattinopadova.gelocal.it/cron...anni-1.6377617 - Estratto.]

    Este, imprenditore contrae l’influenza e muore a 40 anni


    Choc per la scomparsa di Corrado Baretella: accertamenti in corso sulle cause della morte. Fonti indirette dell’Usl 17 parlano di possibile ictus cerebrale

    di Nicola Cesaro

    ESTE. E’ morto a 40 anni, apparentemente in seguito alle gravi complicazioni di una forma influenzale.

    (...)


    -
    -----

    Comment


    • #3
      Re: Este, imprenditore contrae l’influenza e muore a 40 anni (il Mattino di Padova, 19 gennaio 2013)

      PADOVA - Quella che sembrava una banale influenza, si è rivelata fatale per Corrado Baretella, un 40enne di Este, deceduto la scorsa notte all'ospedale di Monselice. Secondo quanto scrive il quotidiano il Gazzettino, già nella giornata di mercoledì l'uomo aveva accusato dei forti dolori alle ossa, con un conseguente aumento della temperatura.

      SEMBRAVA INFLUENZA Baretella era certo che si trattasse di una sindrome influenzale. Salvo poi convincersi giovedì sera a recarsi al pronto soccorso di Este, per l'aggravarsi dei sintomi e la comparsa di formicolii agli arti. Quando l'uomo ha raggiunto l'ospedale, ai medici sarebbe parso subito chiaro che la febbre era solo l'ultimo dei problemi del 40enne. I dottori hanno infatti riscontrato nel paziente una paralisi della parte sinistra del corpo e una certa difficoltà nell'articolare le parole. Venerdì mattina Baretella è stato pertanto portato all'ospedale di Monselice, dove è stato ricoverato in neurologia, per quelle che sembravano essere le evidenti conseguenze di un'ischemia cerebrale, nonostante la prima Tac non avesse rilevato nulla.

      SETTICEMIA DURANTE IL RICOVERO Durante il ricovero il quarantenne avrebbe però contratto una brutta setticemia. Proprio a causa di questo grave choc settico, il paziente avrebbe subìto uno scompenso cardiaco, che gli è stato fatale. L'ipotesi dei medici, che dovrà essere però verificata con i risultati degli esami che saranno pronti soltanto lunedì, è che sia morto in seguito a un ictus celebrale. L'Ulss17 esclude quindi al momento che si sia trattato di un virus o di gravi conseguenze legate all'influenza, inserendo nel quadro clinico del paziente un fisico debilitato per problemi precedenti. Eppure Corrado agli occhi dei genitori, Ivana e Franco, e del fratello Riccardo era sembrato lucido fino alle 19.30 di venerdì. Al punto da intrattenere i suoi visitatori. Nessuno di loro avrebbe immaginato che quelle erano le sue ultime ore di vita.

      http://www.leggo.it/news/cronaca/tra...e/210743.shtml

      Comment


      • #4
        Re: Este, imprenditore contrae l’influenza e muore a 40 anni (il Mattino di Padova, 19 gennaio 2013)

        Non si può escludere che l'emorragia cerebrale sia stata causata da una encefalite, pur se gli esami anatomo-patologici saranno indispensabili a chiarire il quadro della situazione.

        Fenomeni come gli aneurismi, le dissezioni aortiche e le emorragie interne possono avvenire per cause idiopatiche o per complesse patologie cardiovascolari, metaboliche ma anche in seguito alla diffusione di infezioni virali o batteriche localizzate o generalizzate.

        Aspettiamo con interesse l'esito degli esami necroscopici.

        Comment


        • #5
          Re: Este, imprenditore contrae l’influenza e muore a 40 anni (il Mattino di Padova, 19 gennaio 2013)

          Sulla base dei resoconti dei giornali e pertanto con la dovuta cautela nel dare un' interpretazione a quello che è veramente successo al povero padovano, credo che si possa escludere l' ictus cerebrale in quanto la Tac ha dato esito negativo e assume invece maggior peso l' ipotesi di un' encefalite nell' ambito di una setticemia, che è un quadro infettivo generalizzato che ha poi portato allo scompenso cardiaco.

          Le cause possono essere molteplici, ma certamente alla base vi è stata una patologia infettiva ( febbre, dolori ossei, setticemia) che ha determinato la morte dell' uomo, che era giovane e non aveva sofferto di problemi precedenti.
          Nelle notizie di stampa, in questa come in analoghe circostanze del passato, si tende a far passare il messaggio che la morte sia dipesa da altre fantomatiche patologie e non si vuole considerare che malattie potenzialmente devastanti trovino la loro origine anche in "banali" influenze.

          Comment


          • #6
            Arezzo: choc settico da meningococco, muore ragazza di 22 anni (ADN Kronos, 23 gennaio 2013)

            [Fonte: ADN_Kronos, testo completo: (LINK). Estratto.]
            Arezzo: choc settico da meningococco, muore ragazza di 22 anni


            Arezzo, 23 gen. - (Adnkronos) - Una ragazza di 22 anni e' morta stamane nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Donato di Arezzo, a causa di uno choc settico da meningococco.


            (…)
            -
            -----

            Comment


            • #7
              Lecce. 34 anni, Muore in campo, choc nel Salento (La Stampa, 27 gennaio 2013, estratto)

              [Fonte: La Stampa, testo completo: (LINK). Estratto.]
              Muore in campo, choc nel Salento

              ‎27 ‎gennaio ‎2013


              Una nuova tragedia in campo scuote il mondo del calcio. Alessio Miceli, un 34enne calciatore del Soleto (una squadra dilettantistica), si è accasciato questo pomeriggio sull’erba del campo di Soleto in provincia di Lecce (…)


              (…)
              -
              -----

              Comment


              • #8
                Montegrotto, il dramma di Riccardo: stroncato a 14 anni da una leucemia [in 3 giorni] (Il Mattino di Padova, 30 gennaio 2013, estratto)

                Fonte: Il mattino di Padova, http://mattinopadova.gelocal.it/cron...emia-1.6441156

                Montegrotto, il dramma di Riccardo: stroncato a 14 anni da una leucemia

                Il portierino del San Giuseppe Abano frequentava l’istituto agrario di Padova. Musica e piante le sue passioni

                di Federico Franchin


                MONTEGROTTO TERME. Una leucemia mieloide fulminante ha stroncato nel giro di tre giorni la vita di Riccardo Zilio, 14 anni, residente in vicolo Don Minzoni a Montegrotto. (...)

                (...)

                -
                -----

                Comment


                • #9
                  Sanita': ospedale Bergamo, Aspergillus in area critica ma morti non collegate (ADN Kronos, 14 febbraio 2013, estratto)

                  [Fonte: ADNKronos, testo completo: (LINK). Estratto.]
                  Sanita': ospedale Bergamo, Aspergillus in area critica ma morti non collegate

                  ultimo aggiornamento: 14 febbraio, ore 17:22


                  Milano, 14 feb. (Adnkronos Salute) - Tracce del fungo aspergillo sono state rilevate su quattro pazienti deceduti nell'area della terapia intensiva del nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

                  (…)
                  -
                  ------

                  Comment


                  • #10
                    Italia di nuovo Paese indenne da rabbia (Min. Salute, 26 febbraio 2013, adattato)

                    [Fonte: Ministero della Salute, pagina originale: (LINK). Adattato.]
                    Italia di nuovo Paese indenne da rabbia

                    Comunicato n. 38 - 26 febbraio 2013



                    L’Italia ha riacquisito lo status di Paese indenne da rabbia.
                    Lo status di Paese indenne da rabbia, come stabilito dalle procedure dalla Organizzazione Mondiale della salute animale (OIE), può essere riacquisito, trascorsi due anni dall’accertamento dell’ultimo caso di malattia che in Italia risale al 14 febbraio del 2011.

                    Il risultato è stato conseguito a seguito dell’applicazione delle misure previste dalle Ordinanze che il Ministero della Salute ha emanato nel novembre 2009 e nel febbraio del 2012 la cui applicazione è stata curata dalla Direzione generale della sanità animale.

                    Un esteso piano di vaccinazione orale antirabbico nelle volpi e l’obbligo di vaccinazione dei cani presenti nelle zone a rischio e degli animali condotti al pascolo in diversi parti dei territori del Nord Est d’Italia, effettuati col sostegno finanziario dall’Unione Europea, sono stati efficacemente attuati nei territori interessati con la collaborazione del centro nazionale di referenza presso l’Istituto Zooprofilattico di Padova e dai veterinari sia pubblici che privati.

                    Nonostante la favorevole situazione epidemiologica l’Italia manterrà un piano di vaccinazione nelle volpi nella Regione Friuli Venezia Giulia, lungo il confine italo-sloveno, in considerazione del permanere della situazione di rischio nell’area balcanica.
                    -
                    -------

                    Comment


                    • #11
                      Pompei, Muore a 16 anni sul campo di calcetto Gli amici: «I soccorsi in ritardo» (Corriere.it, 4 marzo 2013, estratto)

                      [Fonte: Corriere.it, testo completo: (LINK).]
                      Muore a 16 anni sul campo di calcetto Gli amici: «I soccorsi in ritardo»

                      ‎4 ‎marzo ‎2013 | Redazione Online


                      Il giovane stroncato da un malore pochi minuti dopo l'inizio della partita. I genitori: «Mai sofferto di problemi cardiaci».
                      -
                      -------

                      Comment


                      • #12
                        Maestra muore davanti agli alunni Stroncata da un malore a 34 anni (Corriere.it, 4 marzo 2013, estratto)

                        [Source: Corriere.it, testo completo: (LINK). Estratto.]
                        Maestra muore davanti agli alunni Stroncata da un malore a 34 anni


                        FIRENZE - Stava facendo una lezione di scienze ai suoi piccoli alunni. Ma all'improvviso si è sentita male, ha provato a chiedere aiuto, ma non c'è stato niente da fare per lei. È morta così una maestra della scuola elementare di Perignano (Pisa), intorno alle 12, stroncata da un malore in classe. La vittima aveva 34 anni e si chiamava Tamara Valeriani.


                        (…)
                        -
                        ------

                        Comment


                        • #13
                          Città di Castello, allarme per la meningite in discoteca (Il Messaggero, 27 marzo 2013, estratto)

                          [Fonte: Il Messaggero, testo completo: (LINK).]
                          Città di Castello, allarme per la meningite in discoteca

                          ‎27 ‎marzo ‎2013


                          CITTÀ DI CASTELLO - Un caso di meningite mette in allerta una famiglia e anche tutti i partecipanti a un veglione in discoteca.
                          -
                          -------

                          Comment


                          • #14
                            Re: Città di Castello, allarme per la meningite in discoteca (Il Messaggero, 27 marzo 2013, estratto)

                            Aveva i sintomi della febbre alta e della rigidità nucale ma i test del caso hanno rivelato che si tratta di meningite. Così stamani un ventisettenne altotiberino è stato subito trasferito all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Avviata la profilassi da parte della Asl Umbria 1. Le sue condizioni sono apparse subito molto critiche.

                            La diagnosi L'equipe del servizio 118 di Città di Castello ha trasportato un ventisettenne al pronto soccorso dell’ospedale tifernate. E' stato effettuato il prelievo del liquor per sospetto di meningite; il laboratorio analisi dell’ospedale ha confermato la diagnosi di meningite meningococcica, quindi è avvenuto il trasporto a Perugia nell'unità operativa di Malattie Infettive.

                            http://www.corrieredellumbria.it/not...ningite/009323

                            Comment


                            • #15
                              Roma, Bimba di 11 anni colpita da infarto, è grave (Corriere.it, 20 maggio 2013, estratto)

                              [Fonte: Corriere Roma, testo completo: (LINK). Estratto.]
                              Bimba di 11 anni colpita da infarto, è grave


                              ROMA - È caduta a terra esanime, poco prima di entrare a scuola. Un infarto, anche se la bambina ha soltanto 11 anni. Panico in viale Guglielmo Massaia, alla Garbatella, a Roma, dove lunedì mattina, poco prima delle 8, una passante ha trovato la bimba caduta sul marciapiede, ancora con lo zainetto sulle spalle, ma incosciente per un arresto cardiaco.

                              (…)
                              -
                              ------

                              Comment

                              Working...
                              X