Announcement

Collapse
No announcement yet.

Nuovi Virus dell’Influenza A H3N2v e H1N2v negli USA, aggiornamento (US CDC, 14 settembre 2012)

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Nuovi Virus dell’Influenza A H3N2v e H1N2v negli USA, aggiornamento (US CDC, 14 settembre 2012)

    [Fonte: Centro per il Controllo delle Malattie USA (CDC), pagina originale completa in Inglese: (LINK). Porzione di testo tradotto e adattato.]


    Nuovi Virus dell’Influenza A H3N2v e H1N2v negli USA, aggiornamento

    (…)



    A partire dal 12 luglio e fino al 13 settembre 2012, il numero complessivo di casi umani di infezione da virus variante dell’influenza A (H3N2)v è pari a 305 in 9 stati diversi degli USA.

    Rispetto alla settimana precedente, si rileva un incremento di 9 casi.

    Seguono i totali cumulativi per Stato (dal 15 luglio):
    1. Hawaii [1 caso],
    2. Illinois [4],
    3. Indiana [138],
    4. Maryland [12],
    5. Michigan [6],
    6. Minnesota [4],
    7. Ohio [106],
    8. Pennsylvania [11],
    9. West Virginia [3], and
    10. Wisconsin [20].
    Sono stati registrati sedici casi di ricovero in ospedale in pazienti affetti dal virus H3N2v e un decesso.

    La stragrande maggioranza dei casi si è avuta in soggetti con prolungata esposizione ai suini, sebbene istanze di trasmissione del virus da uomo a uomo siano state identificate.

    Al momento, tuttavia, non è stata determinata alcuna trasmissione comunitaria interumana del virus.

    Le autorità di sanità pubblica e veterinaria continuano ad indagare per stabilire l’esatta dimensione dell’epidemia nell’uomo e nell’animale; ci si aspetta, quindi, che, procedendo in queste attività, siano scoperti nuovi casi.

    Data la diversa schedula nella notifica dei casi, è possibile che il numero di casi suddiviso per stato riportato negli aggiornamenti del CDC possa non combaciare con quello pubblicato dai dipartimenti di sanità dei singoli stati.

    Se esistono delle discrepanze fra I dati del CDC e quelli provenienti dagli Stati, questi ultimi devono considerarsi come quelli piu’ accurati.

    Come risultato dell’intensificazione della sorveglianza per il virus H3N2v, un caso di infezione umana da virus variante A (H1N1v) è stato individuato nel Missouri in un paziente con pregressa esposizione ai suini. Il paziente è guarito dalla malattia. I test confermativi condotti presso il CDC hanno stabilito che si tratta di un virus H1N1v contenente il segmento genetico M appartenente al ceppo umano pandemico H1N1pdm09.

    Casi umani di infezione da virus H1N1v sono stati descritti in precedenza e, con quest’ultimo, il numero di isolamenti della variante contenente il segmento M H1pdm09 sale a due.

    Con questo caso di infezione da H1N1v, e contando anche I sopra citati casi di H3N2v e quelli notificati in precedenza di H1N2v, il numero totale di infezioni umane da virus dell’influenza varianti è salito a 309, a partire dal luglio 2012.

    Ulteriori informazioni sono disponibili seguendo questo (LINK).


    (...)


    -
    ------
Working...
X