Announcement

Collapse
No announcement yet.

Dichiarazione OMS a seguito del Secondo Incontro del Comitato di Emergenza IHR riguardo la situazione relativa al MERS-CoV (17 luglio 2013)

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Dichiarazione OMS a seguito del Secondo Incontro del Comitato di Emergenza IHR riguardo la situazione relativa al MERS-CoV (17 luglio 2013)

    [Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità, pagina originale in Inglese: (LINK). Testo tradotto e adattato.]


    Dichiarazione OMS a seguito del Secondo Incontro del Comitato di Emergenza IHR riguardo la situazione relativa al MERS-CoV

    Dichiarazione OMS / 17 luglio 2013


    Il secondo incontro del Comitato di Emergenza riunito dal Direttore Generale in accordo a quanto previsto dai Regolamenti Sanitari Internazionali (2005) [IHR (2005)] si è tenuto via teleconferenza mercoledì 17 luglio 2013, dalle ore 12.00 alle ore 16.04 (ora locale di Ginevra (CET)).

    Oltre ai Membri del Comitato di Emergenza, un altro esperto, consigliere del Comitato (1) ha partecipato all’incontro. Nel corso della sessione informativa dell’incontro, I rappresentanti di vari Paesi affetti si trovavano collegati in teleconferenza. I Paesi rappresentati erano: Francia, Germania, Italia, Giordania, Regno di Arabia Saudita, Qatar, Tunisia, e Gran Bretagna.

    Il Comitato ha passato in rassegna – e quindi deliberato – sulle informazioni disponibili su vari aspetti del MERS-CoV provviste o coordinate dal Segretariato o dagli Stati in risposta alle domande presentate dai Membri nel corso del primo incontro.
    E’ per unanime decisione che il Comitato, viste le informazioni disponibili e utilizzando un approccio di valutazione del rischio, ha ritenuto che le condizioni per dichiarare l’attuale situazione [relativa al MERS-CoV] una Emergenza di Sanità Pubblica di Rilevanza Internazionale (PHEIC) non sono state, al momento, raggiunte.
    Sebbene non considerando gli eventi in atto una PHEIC, I Membri del Comitato hanno offerto dei suggerimenti tecnici che gli Stati Membri e l’OMS dovranno considerare, su un ampia gamma di questioni, incluse se seguenti:
    • Miglioramenti nella sorveglianza, capacità di laboratorio, rintracciamento dei soggetti entrati in contatto con I casi confermati e indagini sierologiche.
    • Prevenzione e controllo delle infezioni e gestione clinica.
    • Regole per I viaggiatori.
    • Comunicazione dei rischi.
    • Studi e ricerca (in campo epidemiologico, clinico e animale).
    • Miglioramento nella raccolta dei dati e la necessità di assicurare la tempestiva comunicazione di tutti I casi confermati e probabili riportati di MERS-CoV all’OMS in accordo a quanto previsto dagli IHR (2005).
    • Il Segretariato OMS fornirà aggiornamenti con regolarità ai Membri e riconvocherà il Comitato il prossimo settembre o in un’altra data da stabilirsi. Tuttavia, nuovi e gravi sviluppi potranno rendere necessaria una riconvocazione urgente del Comitato prima di quanto sopra stabilito.
    Sulla base di queste valutazioni e delle informazioni disponibili al momento, il Direttore Generale ha accettato la valutazione del Comitato che la situazione attuale relativa al MERS-CoV è seria e fonte di grande preoccupazione ma non costituisce – in questo momento – un PHEIC.
    Il Direttore Generale ha espresso la sua gratitudine al Comitato per l’ampiezza dei consigli forniti sulle azioni di sanità pubblica che I Paesi devono implementare e per le attività di follow-up a carico dell’OMS.
    ________

    (1) Si prega di notare che la lista dei Membri del Comitato di Emergenza è presente sul sito dell’OMS ed è stata aggiornata con l’inclusione del Consigliere del Comitato. (Emergency Committee Members)
    _________

    Per maggiori informazioni, contattare:

    Fadéla Chaib, Communications Officer, Department of Communications, WHO, Geneva, Telephone: +41 22 7913228, Mobile: +41 79 475 5556, E-mail: chaibf@who.int / Mr Tarik Jasarevic, Communications Officer, Department of Communications, WHO, Geneva, Telephone: +41 22 791 50 99, Mobile: +41 79 367 62 14, E-mail: jasarevict@who.int / Mr Glenn Thomas, Communications Officer, Department of Communications, WHO, Geneva, Telephone: +41 22 791 3983, Mobile: +41 79 509 0677, E-mail: thomasg@who.int


    -
    ------
Working...
X