Announcement

Collapse
No announcement yet.

Malattia da Virus Ebola, Africa Occidentale, Archivio aggiornamenti OMS, 2014

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Giuseppe
    replied
    Febbre Emorragica Ebola, Guinea, situazione al 27 marzo 2014 (OMS, adattato)

    [Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità, Ufficio Regionale per l’Africa, pagina completa in Inglese: (LINK). Testo tradotto e adattato.]


    Febbre Emorragica Ebola, Guinea, situazione al 27 marzo 2014

    27 marzo 2014


    Il Ministero della Sanità della Guinea ha riportato oggi quattro casi confermati di Febbre Emorragica Ebola (EHF) nella capitale, Conakry.

    Inoltre, un quinto caso sospetto è deceduto senza conferma di laboratorio.

    Indagini intensive sui casi sono in corso per identificare la fonte e la via di infezione per questi pazienti, nonchè tracciare I loro movimenti prima del loro arrivo a Conakry e determinare il loro periodo di infettività allo scopo di rintracciare I soggetti entrati in contatto con essi.

    I Gruppi di Risposta Rapida stanno conducendo le indagini e sensibilizzano il personale sanitario e le comunità coinvolte sull’EHF in modo da ridurre il rischio di trasmissione.

    Il numero complessivo di casi sospetti e confermati registrati nel corso dell’attuale epidemia di EHF in Guinea è salito a 103, di cui 66 deceduti.

    Nella giornata di oggi sono stati riportati in Guinea 15 nuovi casi sospetti (8 nel distretto di Guekedou e 2 in quello di Macenta, oltre ai cinque casi a Conakry). Il tasso di mortalità è al 64%.

    I casi sono distribuiti in tutte le fasce di età ma con maggiore frequenza negli adulti fra I 15 e I 59 anni.

    Quattro sanitari sono fra I deceduti a causa dell’epidemia.

    (…)

    Dall’inizio dell’epidemia la maggior parte dei casi è stata riportata in tre distretti nel sud est del Paese (Guekedou, Macenta, e Kissidougou). Il rintracciamento dei soggetti entrati in contatto con I casi è in corso in queste aree.

    Alla data di oggi, 15 casi hanno ricevuto la conferma di laboratorio tramite test PCR, in seguito alle analisi eseguite presso l’Institut Pasteur di Lione, Francia, l’Institut Pasteur (IP) di Dakar, Senegal e l’Istituto per le Malattie Tropicali Bernhard-Nocht di Amburgo, Germania.

    Gli studi condotti finora hanno dimostrato che la specie responsabile dell’epidemia è lo Zaire ebolavirus.

    (…)

    L’OMS ha allertato I Paesi confinanti con la Guinea circa l’epidemia al fine di intensificare la sorveglianza per ogni tipo di malattia che corrisponda nei sintomi a una febbre emorragica virale, specie lungo le zone di confine.

    Sia la Sierra Leone che la Liberia hanno riportato all’OMS casi sospetti e decessi compatibili con l’EHF in soggetti che avevano compiuto dei viaggi in Guinea prima dell’esordio dei sintomi.

    Fino alla data attuale, l’OMS non ha ricevuto rapporti di febbri emorragiche virali da entrambi I Paesi in individui che non abbiamo compiuto viaggi in Guinea.

    (…)

    La Liberia ha riportato 8 casi sospetti di EHF, di cui 6 fatali, con storia di viaggi nel distretto di Guekedou.

    La Sierra Leone ha riportato 6 casi sospetti, inclusi 5 fatali. Le indagini su questi casi sono ancora in corso.

    (…)

    L’OMS non raccomanda che alcuna misura di restrizione ai viaggi o ai commerci sia applicata nei confronti della Guinea, della Liberia o della Sierra Leone sulla base delle informazioni al momento disponibili su questo evento.


    -
    ------

    Leave a comment:


  • Giuseppe
    replied
    Febbre Emorragica Ebola in Guinea, situazione al 26 marzo 2014 (OMS, estratto)

    [Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità, Ufficio Regionale per l’Africa, pagina completa in Inglese: (LINK). Testo tradotto e adattato.]


    Febbre Emorragica Ebola in Guinea, situazione al 26 marzo 2014

    26 marzo 2014


    Il numero complessivo di casi sospetti di infezione identificati nel corso dell’epidemia in corso in Guinea di febbre emorragica Ebola rimane stabile a 86.

    Due ulteriori decessi portano il totale a 62 (tasso di mortalità: 72%).

    I casi sono stati registrati in tre distretti nel sud-est del Paese (Guekedou, Macenta, e Kissidougou).

    Fra I casi, sette sono attualmente ricoverati presso la struttura di isolamento nel distretto di Guekedou.

    Sono in corso ulteriori indagini sui casi sospetti riportati in Liberia e Sierra Leone, nelle zone di confine con la Guinea.

    Undici casi sono stati confermati tramite diagnosi di laboratorio effettuate presso l’Institut Pasteur di Lione, Francia, l’Institut Pasteur (IP) di Dakar, Senegal e presso l’Istituto per le Malattie Tropicali ‘Bernhard-Nocht’, ad Amburgo, Germania mediante uso di test PCR.

    (..)

    L’OMS non raccomanda che alcuna misura restrittiva ai viaggi o ai commerci sia applicata nei confronti della Guinea in relazione a questo evento.


    -
    -------

    Leave a comment:


  • Giuseppe
    replied
    Febbre Emorragica Ebola in Guinea, situazione al 25 marzo 2014 (OMS, adattato)

    [Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità, Ufficio Regionale per l’Africa, pagina completa in Inglese: (LINK). Testo tradotto e adattato.]


    Febbre Emorragica Ebola in Guina, situazione al 25 marzo 2014

    25 marzo 2014


    Il Ministero della Sanità (MoH) della Guinea ha notificato all’OMS una epidemia in rapida evoluzione di febbre emorragica Ebola che sta colpendo alcune zone ricoperte da foreste nel sud-est del Paese.

    I casi sono stati riportati nei distretti di Guekedou, Macenta, e Kissidougou.

    Al 25 marzo 2014 sono stati identificati complessivamente 86 casi sospetti, di cui 60 deceduti (tasso di mortalità: 69.7%).

    Quattro sanitari sono fra le vittime.

    Notizie di casi sospetti in zone confinanti della Liberia e Sierra Leone sono oggetto di indagine.

    Tredici casi sono risultati positivi al virus Ebola tramite diagnosi PCR (6 diagnosticati al CIRI Institut Pasteur Lyon, France, e sette all’Institut Pasteur Dakar, Senegal), confermando in tal modo la prima epidemia di febbre emorragica Ebola in Guinea.

    I risultati del sequenziamento genetico effettuato presso il CIRI Lyon mostrano una elevata omologia (98%) con la specie Zaire Ebolavirus, isolato nel 2009 nella provincia di Kasai-Occidental, nella Rep. Dem. del Congo. Questa specie è stata associata a una elevata mortalità nel corso delle passate epidemie.

    Il MOH in collaborazione con l’OMS e altri partner sta implementando le misure atte a controllare l’epidemia e a prevenirne una ulteriore diffusione.

    Il MOH ha attivato I Comitati di Gestione delle Emergenze a livello nazionale, locale e distrettuale per coordinare la risposta.

    Il MOH ha anche invitato il pubblico a prendere tutte le misure necessarie per evitare la diffusione della malattia e a informare le autorità di ogni caso sospetto.

    Dei gruppi multidisciplinari sono stati dispacciati sul campo per rafforzare la sorveglianza, sensibilizzare ed educare il pubblico, per la gestione clinica dei casi e per l’implementazione delle appropriate misure di prevenzione e controllo delle infezioni nelle strutture sanitarie e fra le comunità affette.

    Il MOH e l’organizzazione MSF hanno installato delle unità di isolamento nel distretto di Guéckédou, e si sta pianificando un’altra struttura di isolamento nel distretto di Macenta.

    La Rete di Laboratori per I Patogeni Emergenti e Pericolosi (EDPLN) lavora con il Laboratorio per le Febbri Emorragiche Virali di Donka, l’Institut Pasteur di Lione, l’Institut Pasteur di Dakar, e il Laboratorio per la Febbre di Lassa di Kenema in Sierra Leone per rendere disponibile l’appropriata capacità diagnostica per I filovirus in Guinea. I Partner internazionali provvederanno a fornire ulteriore capacità diagnostica tramite l’invio di laboratori mobili.

    L’OMS e gli altri partner stanno inviando sul posto altri esperti per fornire supporto al Ministero.

    Le necessarie forniture e la logistica richieste per la gestione clinica dei pazienti e di tutti gli aspetti dell’epidemia sono state altresì mobilitate.

    Il MOH sta preparando anche una richiesta al Fondo per le Emergenze di Sanità Pubblica Africano (APHEF) cosiccome ad altri potenziali donatori per ottenere supporto per la risposta epidemica.

    L’APHEF provvede assistenza per il distaccamento di gruppi di risposta rapida nel corso di epidemie ed emergenze, raccoglie e stanzia le forniture necessarie.

    L’OMS non raccomanda che alcuna misura restrittiva ai viaggi o ai commerci sia applicata nei confronti della Guinea relativamente a questo evento.
    _______

    _____

    Dashboard: Ebola Haemorrhagic Fever in Guinea ( Situation as of 25 March 2014) (546.67 kB)


    -
    -------

    Leave a comment:


  • Malattia da Virus Ebola, Africa Occidentale, Archivio aggiornamenti OMS, 2014

    [Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità, Ufficio Regionale per l’Africa, pagina completa in Inglese: (LINK). Testo tradotto e adattato.]


    Febbre Emorragica Ebola in Guinea

    23 marzo 2014


    Il Ministero della Sanità (MoH) della Guinea ha notificato all’OMS una epidemia – in rapida evoluzione – di Febbre Emorragica Ebola in alcune aree ricoperte da foreste nel sud-est del Paese.

    Al 22 marzo 2014 sono stati riportati complessivamente 49 casi di cui 29 fatali (tasso di mortalità: 59%).

    I casi sono stati registrati nei distretti di Guekedou, Macenta, Nzerekore e Kissidougou.

    Inoltre, su tre casi sospetti (di cui due fatali), identificati a Conakry, le indagini sono ancora in corso.

    Quattro sanitari sono fra le vittime.

    Notizie di casi sospetti sono pervenute da zone di confine con la Liberia e la Sierra Leone e sono oggetto di indagine.

    Sei dei sette campioni clinici prelevati a casi sospetti e analizzati presso l’Institut Pasteur di Lione, Francia, sono risultati positivi al virus Ebola mediante PCR, dando in tal modo conferma della prima epidemia di febbre emorragica Ebola in Guinea.

    I risultati preliminari del sequenziamento di parte del gene ‘’L’’ del virus hanno mostrato una forte omologia con la specie Zaire Ebolavirus; ulteriori accertamenti sono in corso per confermare questi risultati.

    Il Ministero della Sanità (MoH) unitamente all’OMS e ad altri partner hanno attivato le necessarie misure di controllo dell’epidemia e per prevenirne una ulteriore diffusione.

    Il MoH ha attivato inoltre I Comitati di Gestione delle Emergenze Nazionali e distrettuali per coordinare la risposta. Il MoH ha invitato la popolazione ha prendere le misure per evitare la diffusione della malattia e a informare le autorità su ogni possibile caso sospetto.

    Dei gruppi multidisciplinari sono stati dispacciati sul campo per la ricerca attiva dei casi e la gestione clinica, il rintracciamento e la sorveglianza dei soggetti entrati in contatto con I pazienti, la sensibilizzazione delle comunità sui metodi di prevenzione e controllo.

    Medici Senza Frontiere, sezione Svizzera (MSF-CH) sta lavorando nelle aree affette e assiste nell’implementazione dei reparti di isolamento; inoltre supporta il trasporto dei campioni biologici dei casi sospetti e dei loro contatti ai laboratori internazionali di referenza per le analisi urgenti.

    La Rete di Laboratori per I Patogeni Emergenti e Pericolosi (EDPLN) lavora in coordinamento con il Laboratorio della Guinea per le Febbri Emorragiche Virali a Donka, l’Institut Pasteur a Lione, l’Institut Pasteur a Dakar, e il Laboratorio per la Febbre di Lassa di Kenema, in Sierra Leone per rendere disponibile l’appropriata capacità diagnostica per I Filovirus in Guinea e Sierra Leone.

    L’OMS e I partner stanno mobilitando e dispacciando altri esperti per fornire supporto al Ministero della Sanità. Le necessarie forniture e la logistica richieste per il trattamento sintomatico dei pazienti e per la gestione di tutti gli aspetti legati controllo epidemico sono altresì state mobilitate.

    La situazione è in rapida evoluzione e le cifre fornite sono destinate probabilmente a cambiare.

    L’OMS non raccomanda che alcuna misure restrittiva ai viaggi o ai commerci sia applicata nei confronti della Guinea relativamente a questo evento.


    -
    --------
Working...
X