[Fonte: EpiCentro, pagina originale: (LINK). Adattato.]


Gli aggiornamenti epidemiologici della settimana (al 18 luglio 2013)


Eventi in Europa

Come segnalato dal bollettino settimanale “Communicable disease threats report week 28, 7-13 July 2013” (pdf 547 kb) aumenta il numero dei casi di epatite A che sta interessando 4 Paesi del nord Europa (Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia). I casi notificati sono attualmente 104, dei quali 59 confermati. In Svezia e Danimarca le indagini epidemiologiche suggeriscono che le fragole surgelate potrebbero essere il veicolo dell’infezione. Per maggiori informazioni leggi anche il rapid outbreak assessment prodotto da Efsa ed Ecdc “Outbreak of hepatitis A virus infection in four Nordic countries 15 April 2013” (pdf 236 kb).

Un focolaio di epatite A sta interessando l’Italia, coinvolgendo anche viaggiatori tedeschi, polacchi e olandesi di ritorno dal nord Italia. Le indagini epidemiologiche in corso suggeriscono che, anche in questo caso, i frutti di bosco surgelati possano essere il veicolo di infezione. Leggi l’approfondimento su EpiCentro dell’11 luglio 2013, l’aggiornamento del ministero della Salute “Epatite A, il punto della situazione” del 9 luglio 2013, l’articolo pubblicato il 4 luglio 2013 su Eurosurveillance, il rapid outbreak assessment dell’Ecdc “Update: Outbreak of hepatitis A virus infection in Italy and Ireland” del 10 luglio 2013 (pdf 285 kb) e il rapid outbreak assessment prodotto da Efsa ed Ecdc “Outbreak of hepatitis A virus infection in residents and travellers to Italy” del 28 maggio 2013 (pdf 236 kb).

Prosegue, inoltre, la sorveglianza stagionale dei casi umani di febbre da West Nile virus in Europa. Come indicato nel Cdtr, dall’inizio del 2013 non sono stati riportati casi dagli Stati membri dell’Unione europea. Per saperne di più sulla sorveglianza dei casi umani in Italia, leggi le news nella sezione dedicata.


Eventi nel Mediterraneo

Da settembre 2012 al 7 luglio 2013 sono stati notificati all’Oms 82 casi confermati di infezione da Middle East respiratory syndrome coronavirus (Mers-CoV), di cui 45 fatali. Per saperne di più leggi l’approfondimento generale aggiornato all’11 luglio 2013, l’approfondimento sui casi avvenuti in Italia a cura del Cnesps-Iss su EpiCentro, la notizia sul sito del ministero della Salute e gli aggiornamenti sul sito dell’Oms dedicato alle infezioni da Coronavirus.

Continua a destare preoccupazione la situazione sanitaria delle popolazioni colpite dalla crisi siriana. Secondo il “Humanitarian Bulletin Syria” di Ocha (pdf 201 Kb), al 1 luglio 2013 erano quasi 7 milioni le persone bisognose di assistenza umanitaria in Siria e, in un aggiornamento (pdf 1,5 Mb) del 3 luglio 2013, l’Unhcr riporta che sono oltre 1,7 milioni i profughi siriani che hanno cercato rifugio in Paesi limitrofi del Mediterraneo orientale e in nord Africa. Per approfondire leggi gli aggiornamenti epidemiologici al 20 giugno 2013 nel rapporto “Syrian Arab Republic, Jordan, Lebanon, Iraq Situation Report” dell’Oms (pdf 301 Kb), il documento “Health - Regional response to the crisis in the Syrian Arab Republic 2013” dell’Ufficio regionale Oms del Mediterraneo orientale (Emro) e il comunicato del 3 giugno 2013 dell’Oms. Vedi anche la mappa “Syria Regional Refugee Crisis: Camp and Non-Camp populations” del Dipartimento di Stato americano del 18 giugno 2013.


Eventi nel resto del mondo

In Israele è stato identificato il virus Polio Wild Type di tipo 1 (WPV1) nelle acque di scarico del sud del Paese. Secondo quanto riportato dal comunicato dell’Oms del 15 luglio 2013 non sono stati segnalati casi di poliomielite paralitica.

Sul sito dell’Ufficio dell’Oms per la Regione del Pacifico occidentale sono disponibili i dati sulla diffusione dell’influenza aviaria A(H5N1) nell’uomo aggiornati al 12 luglio 2013. Dal 2003, 15 Paesi hanno segnalato 632 casi e 376 decessi. Per approfondire leggi anche l’aggiornamento al 4 giugno 2013 del risk assessment dell’Oms “Human infection with avian influenza A(H5N1) viruses and associated animal health events” (pdf 389 kb).


Risorse utili-
------