Announcement

Collapse
No announcement yet.

Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

    [Source: EuroMediterranean Seismological Centre, full page: (LINK). Extract.]


    Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC


    Summary
    • Magnitude ML 5.0
    • Region SOUTHERN ITALY
    • Date time 2013-12-29 17:08:44.0 UTC
    • Location 41.43 N ; 14.43 E
    • Depth 10 km

    Distances
    • 170 km E of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 18:08:44.0 2013-12-29
    • 25 km SW of Campobasso, Italy / pop: 50,762 / local time: 18:08:44.0 2013-12-29

    ________

    _________

    Source parameters reviewed by a seismologist

    More information at: Italian National Seismic Network Roma, Italy


    -
    -------

  • #2
    Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

    [Source: EMSC, full page: (LINK). Extract.]


    Earthquake M 2.7 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:18:00 UTC


    Summary
    • Magnitude ML 2.7
    • Region SOUTHERN ITALY
    • Date time 2013-12-29 17:18:00.0 UTC
    • Location 41.38 N ; 14.43 E
    • Depth 22 km

    Distances
    • 172 km E of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 18:18:00.0 2013-12-29
    • 28 km SW of Campobasso, Italy / pop: 50,762 / local time: 18:18:00.0 2013-12-29
    • 16 km NE of Dragoni, Italy / pop: 2,108 / local time: 18:18:00.0 2013-12-29

    Source parameters provided by: Instituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia -- Roma, Italy (INGV)


    -
    --------

    Comment


    • #3
      Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

      [Fonte: Il Fatto Quotidiano, pagina completa: (LINK). Estratto.]


      Terremoto, forte scossa avvertita al Sud: magnitudo 4.9 tra Benevento e Caserta

      by Redazione


      Una forte scossa di terremoto è stata avvertita nel Lazio, in Campania e Molise. Il sisma è stato avvertito con intensità soprattutto ai piani alti delle abitazioni in diversi quartieri di Napoli. La gente si è riversata in strada in varie località.

      (…)


      -
      ------

      Comment


      • #4
        Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

        [Fonte: RaiNews24, testo completo: (LINK). Estratto.]


        Terremoto in Campania, paura a Napoli

        Un sisma di magnitudo 4.9 e profondo 10 chilometri ha fatto tremare la città partenopea e diversi centri sui monti del Matese. Panico a Napoli, decine di persone in strada. Non ci sono notizie di vittime, feriti o danni

        Intervista al sismologo Enzo Boschi

        29 dicembre 2013


        Il sisma

        La scossa è avvenuta poco dopo le 18, ha magnitudo locale di 4.9 ed è profonda 10 chilometri, quindi con effetti più avvertiti dalla popolazione. L'epicentro è tra le aree di Castello del Matese, San Potito Sannitico e Piedimonte Matese, come riferisce la sala sismica dell'Istituto nazionale di geologia e vulcanologia. Il sisma è stato avvertito in maniera netta e per diversi secondi anche nel Casertano e nel Salernitano.


        Paura a Napoli

        La scossa è stata avvertita anche a Napoli, soprattutto ai piani alti dei palazzi in città. Numerose persone sono scese in strada per precauzione. Notevole lo spavento, anche perché Napoli è stata già colpita da un sisma il 23 novembre del 1980, quando un fortissimo terremoto scosse tutta l'Irpinia. Pochi minuti prima rispetto alla scossa odierna, era stata registrata una scossa con magnitudo 2.7 nell'area del Matese.


        La scossa avvertita anche nel Lazio

        Il sisma è stato percepito nitidamente anche nel sud del Lazio, tra le province di Latina e Frosinone; non solo ai piani alti degli edifici, ma anche per strada. A Cassino le persone sono scese in strada. Centinaia le chiamate a vigili del fuoco e polizia. Anche nel Lazio, al momento non si segnalano vittime, feriti o danni.

        (…)


        -
        ------

        Comment


        • #5
          Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

          [Source: EMSC, full page: (LINK). Extract.]


          Earthquake M 2.8 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:26:47 UTC


          Summary
          • Magnitude - ML 2.8
          • Region SOUTHERN ITALY
          • Date time 2013-12-29 17:26:47.0 UTC
          • Location 41.35 N ; 14.45 E
          • Depth 10 km

          Distances
          • 175 km E of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 18:26:47.0 2013-12-29
          • 30 km SW of Campobasso, Italy / pop: 50,762 / local time: 18:26:47.0 2013-12-29
          • 15 km NE of Dragoni, Italy / pop: 2,108 / local time: 18:26:47.0 2013-12-29

          _________

          _________

          Source parameters provided by: Instituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia -- Roma, Italy (INGV)

          More information at: Italian National Seismic Network Roma, Italy


          -
          -------

          Comment


          • #6
            Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

            [Fonte: Il Fatto Quotidiano, pagina completa: (LINK). Estratto.]


            Terremoto, forte scossa avvertita al Sud: magnitudo 4.9 tra Benevento e Caserta

            Castello del Madese in provincia di Caserta è il paese più vicino all’epicentro del sisma a una profondità di 10,5 chilometri. La terra ha tremato anche ad Avellino e in Puglia a Foggia


            di Redazione Il Fatto Quotidiano | 29 dicembre 2013

            Più informazioni su: Benevento, Campania, Caserta, Irpinia, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Terremoto, Terremoto Irpinia.

            Una forte scossa di terremoto è stata avvertita nel Lazio, in Campania e Molise. Il sisma è stato avvertito con intensità soprattutto ai piani alti delle abitazioni in diversi quartieri di Napoli. La gente si è riversata in strada in varie località.

            (…)


            -
            ------

            Comment


            • #7
              Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

              [Fonte: RaiNews24, testo completo: (LINK). Estratto.]


              Terremoto in Campania, paura a Napoli (agg.)


              Il sisma

              La scossa è avvenuta poco dopo le 18, ha magnitudo locale di 4.9 ed è profonda 10 chilometri, quindi con effetti più avvertiti dalla popolazione. L'epicentro è tra le aree di Castello del Matese, San Potito Sannitico e Piedimonte Matese, come riferisce la sala sismica dell'Istituto nazionale di geologia e vulcanologia. Il sisma è stato avvertito in maniera netta e per diversi secondi anche nel Casertano e nel Salernitano.


              Paura a Napoli

              La scossa è stata avvertita anche a Napoli, soprattutto ai piani alti dei palazzi in città. Numerose persone sono scese in strada per precauzione. Notevole lo spavento, anche perché Napoli è stata già colpita da un sisma il 23 novembre del 1980, quando un fortissimo terremoto scosse tutta l'Irpinia. Pochi minuti prima rispetto alla scossa odierna, era stata registrata una scossa con magnitudo 2.7 nell'area del Matese.


              La scossa avvertita anche nel Lazio

              Il sisma è stato percepito nitidamente anche nel sud del Lazio, tra le province di Latina e Frosinone; non solo ai piani alti degli edifici, ma anche ai piani terra. A Cassino le persone sono scese in strada. Centinaia le chiamate a vigili del fuoco e polizia. Anche nel Lazio, al momento non si segnalano vittime, feriti o danni.


              Il sisma in Irpinia

              Già 33 anni fa la zona è stata scossa da un fortissimo terremoto. Anche allora, in Campania era una domenica: per quel sisma di magnitudo 6.9, il 23 novembre 1980 morirono 2.914 persone, 8.848 furono ferite. Circa 280mila gli sfollati. L'epicentro del terremoto in Irpinia fu identificato tra i Comuni di Teora, Castelnuovo e Conza della Campania.

              (…)


              -
              ------

              Comment


              • #8
                Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

                [Fonte: RaiNews, testo completo: (LINK). Estratto.]


                Nuove scosse di terremoto a Gubbio, la terra trema anche nel Sannio

                Terremoto a Gubbio: la scheda tecnica

                Gubbio / 29 dicembre 2013


                Nuove scosse si susseguono nel bacino di Gubbio, in provincia di Perugia. L'Istituto di Geofisica e Vulcanologia ne ha registrata una alle 4,46 di magnitudo 2,4 e una di 3,3 alle 4,50. Dal 27 dicembre sono statti rilevati 16 eventi sismici nella zona.

                Due scosse di maglitudo 2,6 e 2,4 nel distretto sismico del Sannio (Benevento). L'Istituto Nazionale di Geofisica e vulcanologia le ha registrate rispettivamente alle 2,04 a 21,8 km di profondità ed alle 2,19 a 10,7 km.

                A Gubbio lo sciame sismico è cominciato ormai diversi giorni fa, senza comunque provocare particolari danni o allarme tra la popolazione. La scossa del 18 dicembre aveva fatto registrare un terremoto di magnitudo 3,9 e un'altra di 4 è avvenuta domenica scorsa. Sisma, quest'ultimo, avvertito dalla popolazione eugubina ma che, per alcuni secondi, ha fatto tremare anche gli edifici di una vasta zona della provincia di Perugia e di alcune località delle Marche al confine con l'Umbria.

                Lo sciame ha però fatto sì che il Comune, seppur per precauzione, dichiarasse inagibili quattro delle 33 chiese di Gubbio. E sempre per cautela sono stati annullati i concerti natalizi previsti nei luoghi sacri.

                Secondo il direttore dell'osservatorio Bina di Perugia, padre Martino Siciliani, l'attività sismica "si sta regolarizzando". "Appare meno intensa - ha aggiunto - ed aumenta la distanza tra una scossa e l'altra. L'epicentro si sta poi spostando verso nord-ovest e quindi si allontana dal centro abitato di Gubbio".

                A provocare lo sciame è una "faglia nota". "Si estende - ha detto ancora padre Martino - da Gubbio a Pietralunga fino a Città di Castello.

                Storicamente, nei secoli passati, non ha mai provocato terremoti particolarmente violenti o devastanti. Ma prevedere questi fenomeni rimane tuttora impossibile".


                -
                -------

                Comment


                • #9
                  Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

                  [Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                  Sequenza Sismica in Campania del 29 dicembre 2013
                  _________

                  [Event-Id - Data - Ora (UTC) - Lat - Lon - Prof (Km) - Mag - Distretto Sismico]
                  1. 7231390600 - 2013/12/29 - 19:00:39 - 41.397 - 14.452 - 36.8 - Ml:2.6 - Monti_del_Matese
                  2. 7231390330 - 2013/12/29 - 18:33:28 - 41.336 - 14.475 - 21.4 - Ml:2.4 - Monti_del_Matese
                  3. 7231390190 - 2013/12/29 - 18:19:11 - 41.336 - 14.462 - 23.1 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                  4. 7231390160 - 2013/12/29 - 18:16:18 - 41.395 - 14.451 - 10.7 - Ml:2.5 - Monti_del_Matese
                  5. 7231390110 - 2013/12/29 - 18:11:54 - 41.383 - 14.424 - 10.3 - Ml:2.7 - Monti_del_Matese
                  6. 7231389690 - 2013/12/29 - 17:29:45 - 41.37 - 14.43 - 11.1 - Ml:2.8 - Monti_del_Matese
                  7. 7231389660 - 2013/12/29 - 17:26:47 - 41.355 - 14.447 - 10.5 - Ml:2.8 - Monti_del_Matese
                  8. 7231389611 - 2013/12/29 - 17:21:55 - 41.355 – 14.424 - 21.4 - Ml:2.4 - Monti_del_Matese
                  9. 7231389610 - 2013/12/29 - 17:21:29 - 41.356 - 14.445 - 19.7 - Ml:2.3 - Monti_del_Matese
                  10. 7231389580 - 2013/12/29 - 17:18:00 - 41.376 - 14.428 - 22.5 - Ml:2.7 - Monti_del_Matese
                  11. 7231389540 - 2013/12/29 - 17:14:53 - 41.393 - 14.451 - 24.7 - Ml:2.7 – Monti_del_Matese
                  12. 7231389480 - 2013/12/29 - 17:08:43 - 41.37 - 14.45 - 10.5 - Ml:4.9 - Monti_del_Matese

                  -
                  -------

                  Comment


                  • #10
                    Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

                    [Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                    Terremoto Magnitudo(Ml) 3.7 - CAMPANIA – CASERTA, 29/12/2013 20:49:49 (italiana), 29/12/2013 19:49:49 (UTC)


                    Comunicato
                    • Un terremoto di magnitudo(Ml) 3.7 è avvenuto alle ore 20:49:49 italiane del giorno 29/Dic/2013 (19:49:49 29/Dic/2013 - UTC).
                    • Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico: Monti_del_Matese.

                    I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.


                    Dati evento
                    • Event-ID 7231391090
                    • Magnitudo(Ml) 3.7
                    • Data-Ora: 29/12/2013 alle 20:49:49 (italiane) / 29/12/2013 alle 19:49:49 (UTC)
                    • Coordinate 41.356°N, 14.445°E
                    • Profondità 10.5 km
                    • Distretto sismico Monti_del_Matese

                    Comuni entro i 10Km
                    • CASTELLO DEL MATESE (CE)
                    • GIOIA SANNITICA (CE)
                    • PIEDIMONTE MATESE (CE)
                    • SAN GREGORIO MATESE (CE)
                    • SAN POTITO SANNITICO (CE)
                    • CUSANO MUTRI (BN)
                    • FAICCHIO (BN)

                    Comuni tra 10 e 20km
                    • ALIFE (CE)
                    • ALVIGNANO (CE)
                    • CAIAZZO (CE)
                    • CASTEL CAMPAGNANO (CE)
                    • DRAGONI (CE)
                    • RUVIANO (CE)
                    • SANT'ANGELO D'ALIFE (CE)
                    • AMOROSI (BN)
                    • CASTELVENERE (BN)
                    • CERRETO SANNITA (BN)
                    • GUARDIA SANFRAMONDI (BN)
                    • PIETRAROJA (BN)
                    • PUGLIANELLO (BN)
                    • SAN LORENZELLO (BN)
                    • SAN SALVATORE TELESINO (BN)
                    • SOLOPACA (BN)
                    • TELESE TERME (BN)
                    • BOJANO (CB)
                    • CAMPOCHIARO (CB)
                    • COLLE D'ANCHISE (CB)
                    • GUARDIAREGIA (CB)
                    • SAN MASSIMO (CB)
                    • SAN POLO MATESE (CB)
                    • SEPINO (CB)
                    • SPINETE (CB)
                    • VINCHIATURO (CB)
                    • CANTALUPO NEL SANNIO (IS)
                    • ROCCAMANDOLFI (IS)

                    Maggiori informazioni sismiche

                    (…)


                    -
                    -------

                    Comment


                    • #11
                      Re: Earthquake M 5.0 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 17:08:44 UTC

                      [Source: EuroMediterranean Seismological Centre, full page: (LINK). Extract.]


                      Earthquake M 3.2 - SOUTHERN ITALY - 2013-12-29 20:14:38 UTC


                      Summary
                      • Magnitude ML 3.2
                      • Region SOUTHERN ITALY
                      • Date time 2013-12-29 20:14:38.0 UTC
                      • Location 41.40 N ; 14.44 E
                      • Depth 10 km


                      Distances
                      • 172 km E of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 21:14:38.0 2013-12-29
                      • 26 km SW of Campobasso, Italy / pop: 50,762 / local time: 21:14:38.0 2013-12-29
                      • 18 km NE of Dragoni, Italy / pop: 2,108 / local time: 21:14:38.0 2013-12-29

                      _________

                      ________

                      Source parameters provided by: Instituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia -- Roma, Italy (INGV)

                      More information at: Italian National Seismic Network Roma, Italy


                      -
                      -------

                      Comment


                      • #12
                        Re: Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

                        [Fonte: RaiNews, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                        Serie di scosse di terremoto in Campania, paura a Napoli


                        29 dicembre 2013

                        (…)


                        Una serie di scosse

                        La scossa più forte è avvenuta alle 18:08, ha magnitudo locale di 4.9 ed è profonda 10 chilometri, quindi con effetti più avvertiti dalla popolazione.

                        L'epicentro è tra le aree di Castello del Matese, San Potito Sannitico e Piedimonte Matese, come riferisce l'Istituto nazionale di geologia e vulcanologia.

                        Zone in cui non si registrano danni.

                        Il sisma è stato avvertito in maniera netta e per diversi secondi pure nel Casertano e nel Salernitano, ma anche nel Molise, a Termoli: l'area in cui il terremoto è stato percepito è abbastanza grande, con raggi tra 50 e 100 chilometri dall'epicentro.

                        Dopo la scossa delle 18.08, ce ne sono state almeno altre sette di minore intensità, di magnitudo tra 2.3 e 2.8 (qui la lista completa dell'Ingv).

                        Intanto, la protezione civile sta monitorando la situazione; anche il presidente del Consiglio Letta sta seguendo l'evolversi del sisma.


                        Paura a Napoli ma nessun danno

                        La scossa più forte è stata avvertita anche a Napoli, soprattutto ai piani alti dei palazzi in città. Numerose persone sono scese in strada per precauzione e a Maddaloni, nel casertano, un uomo si è lanciato dal balcone per lo spavento ed è rimasto ferito.

                        Tanta la paura a Napoli, anche perché la città è stata già colpita da un sisma il 23 novembre del 1980, quando un fortissimo terremoto scosse tutta l'Irpinia. Pochi minuti prima (alle 18:03) rispetto alla scossa odierna, era stata registrata una scossa con magnitudo 2.7 nell'area del Matese.

                        A Napoli "non si registrano danni a persone o cose", scrive il sindaco Luigi De Magistris che poi chiede: "Utilizziamo i cellulari solo per estrema necessità per qualche ora''. Anche dalla prefettura non si segnala alcun danno.


                        Il sisma avvertita anche in Lazio e Abruzzo

                        Il sisma è stato percepito nitidamente anche nel sud del Lazio, tra le province di Latina e Frosinone; non solo ai piani alti degli edifici, ma anche ai piani terra.

                        A Cassino le persone sono scese in strada e un'anziana, uscita di casa per lo spavento è stata investita: ora è ricoverata in gravi condizioni.

                        Centinaia le chiamate a vigili del fuoco e polizia. Anche nel Lazio, al momento non si segnalano vittime, feriti o danni.

                        La scossa è stata avvertita anche a Vasto, in provincia di Chieti.

                        (…)


                        -
                        -------

                        Comment


                        • #13
                          Re: Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

                          [Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                          Eventi Sismici in Italia, 29-30 dicembre 2013
                          ________

                          [Event-Id - Data - Ora (UTC) - Lat - Lon - Prof (Km) - Mag - Distretto Sismico]
                          1. 7231397500 - 2013/12/30 - 06:30:07 - 41.388 - 14.423 - 23.3 - Ml:2.7 - Monti_del_Matese
                          2. 7231397431 - 2013/12/30 - 06:23:20 - 43.377 - 12.546 - 6.4 - Ml:2.2 - Bacino_di_Gubbio
                          3. 7231397290 - 2013/12/30 - 06:09:27 - 41.382 - 14.432 - 10.9 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          4. 7231397180 - 2013/12/30 - 05:58:22 - 44.174 - 10.189 - 8.8 - Ml:2.1 - Alpi_Apuane
                          5. 7231397110 - 2013/12/30 - 05:51:01 - 42.709 - 13.288 - 9.9 - Ml:2.1 - Monti_della_Laga
                          6. 7231396870 - 2013/12/30 - 05:27:48 - 37.849 - 15.473 - 9.7 - Ml:2.1 - Stretto_di_Messina
                          7. 7231396140 - 2013/12/30 - 04:14:09 - 41.42 - 14.464 - 6.8 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                          8. 7231396120 - 2013/12/30 - 04:12:06 - 41.362 - 14.445 - 19.6 - Ml:2.9 - Monti_del_Matese
                          9. 7231395950 - 2013/12/30 - 03:55:12 - 41.363 - 14.465 - 21.4 - Ml:2.3 - Monti_del_Matese
                          10. 7231394980 - 2013/12/30 - 02:18:32 - 41.392 - 14.427 - 9.8 - Ml:3.1 - Monti_del_Matese
                          11. 7231394480 - 2013/12/30 - 01:28:16 - 41.356 - 14.459 - 9.6 - Ml:2.3 - Monti_del_Matese
                          12. 7231393340 - 2013/12/29 - 23:34:01 - 41.394 - 14.438 - 10.4 - Ml:2.9 - Monti_del_Matese
                          13. 7231392760 - 2013/12/29 - 22:36:26 - 42.388 - 13.418 - 9.6 - Ml:2 – Aquilano
                          14. 7231392710 - 2013/12/29 - 22:31:33 - 41.394 - 14.435 - 10.5 - Ml:2.8 - Monti_del_Matese
                          15. 7231392570 - 2013/12/29 - 22:17:31 - 41.375 - 14.461 - 9.6 - Ml:2.5 - Monti_del_Matese
                          16. 7231392520 - 2013/12/29 - 22:12:50 - 41.345 - 14.442 - 19.9 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          17. 7231392430 - 2013/12/29 - 22:03:27 - 41.393 - 14.422 - 10.9 - Ml:3.2 - Monti_del_Matese
                          18. 7231392350 - 2013/12/29 - 21:55:26 - 41.361 - 14.448 - 17.9 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          19. 7231392320 - 2013/12/29 - 21:52:57 - 41.38 - 14.431 - 10.7 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                          20. 7231392240 - 2013/12/29 - 21:44:22 - 39.886 - 16.054 - 7.3 - Ml:2 – Pollino
                          21. 7231392150 - 2013/12/29 - 21:35:35 - 41.379 - 14.416 - 18.2 - Ml:3 - Monti_del_Matese
                          22. 7231391900 - 2013/12/29 - 21:10:23 - 41.356 - 14.485 – 10 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          23. 7231391610 - 2013/12/29 - 20:41:09 - 41.369 - 14.433 - 11.1 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          24. 7231391611 - 2013/12/29 - 20:41:09 - 41.375 - 14.42 – 20 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          25. 7231391510 - 2013/12/29 - 20:31:43 - 41.359 - 14.455 - 10.4 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                          26. 7231391511 - 2013/12/29 - 20:31:43 - 41.369 - 14.457 - 8.9 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                          27. 7231391380 - 2013/12/29 - 20:18:10 - 41.352 - 14.467 - 10.6 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                          28. 7231391340 - 2013/12/29 - 20:14:38 - 41.396 - 14.444 - 10.5 - Ml:3.2 - Monti_del_Matese
                          29. 7231391250 - 2013/12/29 - 20:05:16 - 41.389 - 14.456 - 26.1 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                          30. 7231391090 - 2013/12/29 - 19:49:49 - 41.356 - 14.445 - 10.5 - Ml:3.7 - Monti_del_Matese

                          -
                          -------

                          Comment


                          • #14
                            Re: Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

                            [Fonte: RaiNews, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                            La terra continua a tremare nel Matese, nuove scosse nella notte

                            30 dicembre 2013


                            Tre scosse di terremoto di magnitudo 2.9, 2.3 e 3.1 sono state registrate rispettivamente alle 00:34, 2:28 e 3:18 nel Matese, teatro da ieri di uno sciame sismico la cui scossa più forte è stata registrata alle 18:08 con magnitudo 4.9.

                            Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), i sismi hanno avuto ipocentro tra i 10,4 e i 9,6 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni casertani di Castello del Matese, Gioia Sannitica, Piedimonte Matese, San Gregorio Matese e San Potito Sannitico e di quello beneventino di Cusano Mutri.


                            Notte fuori casa

                            Notte fuori casa per molti degli abitanti dei sei comuni dell'area del Matese, epicentro del sisma che ieri ha colpito Campania e Molise.

                            In molti hanno preferito dormire in macchina sotto casa, mentre alcune famiglie di Piedimonte Matese, il centro più abitato tra quelli interessati dal terremoto, hanno trovato riparo nell'oratorio.

                            Firmata un'ordinanza di sgombero per un'ala del municipio interessata dal cedimento di un pezzo di cornicione e da alcune lesioni interne.

                            Dichiarata anche inagibile la chiesa seicentesca Ave Gratia Plena a causa dei danni riportati dalla navata. Oggi scuole e uffici pubblici chiusi.


                            Le scosse di ieri

                            Tanta paura, gente in strada e qualche danno soprattutto ad alcune chiese del Casertano.

                            Alle 18.08 la terra ha tremato fra le province di Caserta e Benevento, nella zona a ridosso del Matese, seminando il panico però anche in pieno centro a Napoli dove il terremoto si è avvertito distintamente essendo stato un evento superficiale, a 10,5 chilometri di profondità: in tanti, ai piani alti, hanno pensato con terrore al Vesuvio o a una riedizione del terribile sisma del novembre 1980 che colpì la Campania e la Basilicata.

                            Il sisma ha avuto una magnitudo di 4.9 ed è stato preceduto poco prima da un'altra scossa di magnitudo 2.7. I Comuni più vicini all'epicentro sono stati Castello del Matese, Gioia Sannitica, Piedimonte Matese, San Gregorio Matese, San Potito Sannitico in provincia di Caserta e Cusano Mutri in quella di Benevento.


                            Paura e panico

                            Il presidente del Consiglio Letta ha seguito l'evolversi della situazione attraverso il dipartimento della Protezione civile.

                            Muri e lampadari hanno "ballato", mentre nel Vesuviano chi abita ai piani alti ha visto cadere l'albero di Natale a terra.

                            Verifiche e sopralluoghi attivati subito dopo il sisma hanno consentito di accertare che i danni sono stati abbastanza limitati, in particolare concentrati in alcune chiese di Piedimonte Matese, Alife e San Gregorio Matese.

                            A Maddaloni, sempre nel Casertano, un uomo in preda al panico è saltato dal piano rialzato di un'abitazione provocandosi, per fortuna, ferite giudicate non gravi.

                            Telefoni in tilt, per diverse ore, nel Beneventano e nel Napoletano con comunicazioni diventate impossibili. Numerosi fedeli sono usciti dalle chiese mentre era in corso la messa serale, sia nel Sannio che in Irpinia.

                            Scene di panico anche nel Molise: i turisti presenti nella località sciistica di Campitello Matese si sono riversati sui piazzali degli alberghi.


                            Le province interessate

                            La scossa è stata talmente forte da essere avvertita anche a Roma, dove sono state diverse le segnalazioni al 113, e in Ciociaria. Nelle strade affollate dello shopping a Napoli il passaparola è stato immediato.

                            Fra le persone scese in strada anche turisti spaventati che si trovavano in albergo per i giorni di Capodanno.

                            Sono stati subito attivati dalla Protezione civile della Campania i centri di coordinamento soccorsi presso le prefetture di Napoli, Caserta e Benevento mentre soprattutto nei centri più isolati delle zone colpite i carabinieri hanno dato sostegno alla popolazione, in particolare ai più anziani.

                            Nel Sannio, in diversi centri, si sono riviste scene che hanno richiamato alla memoria il dramma del 1980. Tra i più giovani, qualcuno che non aveva mai vissuto l'esperienza di una scossa ha chiesto ai più anziani: "Ma quella volta andò proprio così?". In strada, l'unica via di fuga dalle case e dalla paura è stata proprio la strada.


                            Trema Napoli. Ma nessun danno

                            In provincia di Napoli è rientrato un falso allarme legato alle lesioni di un vecchio stabile in via Nazionale delle Puglie a Casoria. Si temeva che fosse pericolante in seguito alla scossa ma si è accertato che erano preesistenti. E intanto i geologi campani rilanciano l'allarme. Lo fa Francesco Peduto, presidente regionale: "Occorre al più presto rendere operativi i piani di Protezione civile comunali e istituire il fascicolo di fabbricato". La paura resta. Nel Casertano e in alcune zone del Sannio c'è chi, per precauzione, si prepara a trascorrere la notte in auto.

                            (…)


                            -
                            ------

                            Comment


                            • #15
                              Re: Italia, Terremoto M 5.0 - Italia Meridionale - 29 dic 2013 18:08:44 loc (EMSC, estratto)

                              [Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, pagina completa: (LINK). Estratto.]


                              Eventi Sismici Distretto del Matese, 30 dicembre 2013
                              _________

                              [Event-Id - Data - Ora (UTC) - Lat - Lon - Prof (Km) - Mag - Distretto Sismico]
                              1. 7231403040 - 2013/12/30 - 15:44:09 - 41.396 - 14.453 - 22.8 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                              2. 7231402770 - 2013/12/30 - 15:17:48 - 41.358 - 14.463 – 23 - Ml:2.2 - Monti_del_Matese
                              3. 7231402710 - 2013/12/30 - 15:11:07 - 41.371 - 14.419 - 21.8 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                              4. 7231399090 - 2013/12/30 - 09:09:26 - 41.352 - 14.46 – 11 - Ml:2 - Monti_del_Matese
                              5. 7231399050 - 2013/12/30 - 09:05:52 - 41.344 - 14.45 - 9.7 - Ml:2.8 - Monti_del_Matese

                              -
                              -------

                              Comment

                              Working...
                              X