Announcement

Collapse
No announcement yet.

Fatti del 2011, Migranti, Rivolte sociali - Archivio

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Fatti del 2011, Migranti, Rivolte sociali - Archivio

    Fonte: Il Manifesto, edizione cartacea, pagine 2, 3 e Titoli in Prima Pagina, http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/ .

    Il faraone brucia

    La «giornata della collera» in Egitto si trasforma in una rivolta contro il regime di Mubarak, che prova a difendersi oscurando internet, cellulari
    e proclamando il coprifuoco.

    Poi cancella l'annunciato messaggio in tv.

    Al Cairo assaltati i ministeri, scontri in tutte le principali città: almeno 10 i morti, 900 i feriti.

    Ma l'esercito si divide: truppe d'élite si schierano con i manifestanti.

    ElBaradei arrestato e poi rilasciato.

    Usa in difficoltà. Hillary Clinton: «Stiamo con il governo e con il popolo»

    (...)
    -
    -----

  • #2
    Re: Egitto, Giornata della Collera, 10 morti e 900 feriti - Il Manifesto, 29 gennaio 2011

    Fonte: Il Fatto Quotidiano, http://www.ilfattoquotidiano.it/2011...sandria/89119/

    Egitto, al Cairo carri armati in piazza - Almeno venti morti ad Alessandria

    Il governo annuncia le dimissioni e un nuovo esecutivo entro oggi

    In Egitto dilaga la protesta e la situazione è sempre più pesante.

    Secondo quanto riporta la Cnn i carri armati hanno circondato piazza Tahrir al Cairo, mentre la tv Al Jazira parla di oltre venti morti ad Alessandria.

    (...)
    -
    -----

    Comment


    • #3
      Re: Egitto, Giornata della Collera, 100+ morti e feriti

      Fonte: il Manifesto, domenica 30 gennaio 2011, edizione cartacea e web: http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/

      Gli egiziani sfidano il coprifuoco e restano nelle piazze.

      La polizia spara, i morti salgono a più di cento mentre l'esercito occupa le strade salutato dalla folla che fraternizza con i militari.

      ElBaradei, possibile alternativa, parla di intifada, ma Mubarak grida al «complotto» e nomina vice presidente Sulemain, il capo dei servizi...

      (...)
      -
      ------

      Comment


      • #4
        Re: Egitto, Giornata della Collera, sull'orlo della guerra civile, 4 febbraio 2011

        [Fonte: Il Manifesto, 4 febbraio 2011, http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/ ]

        Sul baratro

        Cecchini che sparano sulla folla, violenti scontri in piazza, caccia ai giornalisti, attivisti per i diritti umani arrestati, funzionari dell'Onu che abbandonano il Paese.

        Nonostante gli appelli di Usa e Ue alla «transizione pacifica» l'Egitto è sull'orlo della guerra civile.

        Mubarak non cede: «Mi dimetterei, ma temo il caos».

        I Fratelli musulmani nel mirino del regime (...)

        -
        -----

        Comment


        • #5
          Roma. Rogo in un campo nomadi. Morti quattro bambini

          Rogo in un campo nomadi. Morti quattro bambini

          [Fonte: RaiNews24, View Original Article. 6 febbraio 2011.]



          I bimbi deceduti hanno in dettaglio 3, 5, 7 e 11 anni, ma mancano all'appello altre quattro persone, probabilmente minorenni. I vigili del fuoco sono al lavoro per le operazioni di salvataggio o il recupero di eventuali altri corpi. All'interno della baracca viveva un'intera famiglia di nomadi.

          (...)
          -
          ------

          Comment


          • #6
            Re: Roma. Rogo in un campo nomadi. Morti quattro bambini

            Roma, rogo nel campo nomadi, muoiono quattro bambini


            [Fonte: Il Fatto Quotidiano, View Original Article. 7 febbraio 2011.]



            Quattro bambini di età tra i 3 e gli undici anni sono morti carbonizzati questa sera all’interno di una baracca del campo nomadi alla periferia di Roma dove vivevano.



            La tragedia è avvenuta in un’area adiacente la statale Appia Nuova, in prossimità del circolo dell’Acquasanta, intorno alle 20,30.



            Immediato l’allarme ai vigili del fuoco, intervenuti sul posto con diverse squadre, ma quando le fiamme sono state spente ormai non c’era più nulla da fare per i quattro fratelli, tre maschi e una femmina.



            All’esterno della baracca c’erano i genitori, impossibilitati ad intervenire contro le fiamme.



            Sul posto anche polizia e carabinieri per le indagini sulle origini della tragedia.

            (...)
            -
            ------

            Comment


            • #7
              Re: Egitto, Giornata della Collera, sull'orlo della guerra civile, 4 febbraio 2011

              [Fonte: RaiNews24, articolo completo: (LINK) - Estratto, adattato.]

              Il potere preso dai militari. Il presidente forse già in Arabia Saudita - E' finita l'era Mubarak


              Diario arabo a cura della redazione esteri

              L'annuncio questa sera, lo conferma anche la Cia. "Le vostre richieste saranno soddisfatte", ha assicurato alla piazza un alto ufficiale.

              Il Cairo, 10-02-2011

              Scenario da golpe in Egitto, dove il presidente Hosni Mubarak è stato esautorato dalle forze armate e dovrebbe fare un annuncio in tv entro questa sera.

              In un "comunicato numero uno", i vertici militari hanno annunciato "l'avvio delle misure necessarie per proteggere la nazione e sostenere le legittime richieste del popolo".

              Si tratta di una formula che ricalca i messaggi con cui nel mondo arabo sono spesso iniziati i colpi di Stato, dall'Iraq nel 1958 e nel 1968 all'Algeria, sempre nel 1968, e alla Libia nel 1969.

              (...)
              -
              -----

              Comment


              • #8
                Re: Egitto, Giornata della Collera, finita forse l'èra Mubarak, 10 febbraio 2011

                [Fonte: Il Manifesto, http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/ ]

                La mummia

                È caos in Egitto.

                L'esercito ha preso il potere annunciando la «buona notizia», le dimissioni nella notte di Mubarak in tv.

                Ma il raìs non se ne va e delega tutti i poteri al vice Omar Suleiman, l'uomo forte degli Usa in Medio Oriente.

                La gioia di piazza Tahrir, dopo una giornata di scioperi e proteste, diventa rabbia.

                Ue e Italia tacciono.

                Obama: «Lì si fa la storia» .

                La protesta non smobilita...

                -
                -----

                Comment


                • #9
                  Re: Egitto, Giornata della Collera, Mubarak rifiuta di dimettersi, 11 febbraio 2011

                  Mubarak si è dimesso, potere ai militari. ElBaradei: «Il giorno più bello della mia vita»


                  [Fonte: Il Secolo XIX, View Original Article. 11/2/11.]

                  Il vicepresidente egiziano Omar Suleiman: «Il presidente ha rinunciato al suo mandato». Festa in piazza Tahir. Il Premio Nobel scrive su Twitter: “Il Paese è libero!”. Ashton (Ue): «Ascoltata la voce del popolo».

                  -
                  ------

                  Comment


                  • #10
                    Re: Egitto, Giornata della Collera, Mubarak si è dimesso, 11 febbraio 2011

                    Egitto, Mubarak si è dimesso


                    Fonte: Il Manifesto, 12 febbraio 2011, http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/

                    Al Tahrir

                    Mubarak getta la spugna e al Cairo la piazza della «liberazione» diventa tale. La festa della folla per l'uscita di scena del raìs, che fugge a Sharm-el-Sheik. Gioia e ombre: il vice-presidente Suleiman annuncia il trasferimento di tutti i poteri all'esercito (...)

                    -
                    -----

                    Comment


                    • #11
                      Italia-Tunisia: Emergenza Migranti: circa 1.700 giunti in 24 ore a Lampedusa e Linosa (8 marzo 2011)

                      Lampedusa, oggi sono già sbarcati mille migranti. Altri due barconi in arrivo (Il Fatto Quotidiano, 13/2/11)


                      [Fonte: Il Fatto Quotidiano, articolo completo: <cite cite="http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/13/lampedusa-oggi-sono-gia-sbarcati-mille-migranti-altri-due-barconi-in-arrivo/91804/">Lampedusa, oggi sono già sbarcati mille migranti. Altri due barconi in arrivo | Redazione Il Fatto Quotidiano | Il Fatto Quotidiano</cite>.]

                      Lampedusa, oggi sono già sbarcati mille migranti. Altri due barconi in arrivo. Da mezzanotte ad ora sono quasi mille, per la precisione 977, le persone sbarcate sull’isola di Lampedusa a bordo di diverse imbarcazioni. Lo ha detto il comandante della locale Capitaneria di porto Antonio Morana.

                      (...)
                      -
                      ------

                      Comment


                      • #12
                        Re: Lampedusa, oggi sono già sbarcati mille migranti. Altri due barconi in arrivo (Il Fatto Quotidiano, 13/2/11)

                        Immigrazione, continuano gli sbarchi a Lampedusa (Rainews24.it, 13 feb 2011)


                        [Fonte: RaiNews24, articolo completo, <cite cite="http://www.rainews24.it/it/news.php?newsid=150059">Rainews24.it</cite>.]

                        Una situazione drammatica che ha spinto il governo a decretare lo stato di emergenza umanitaria. Secondo Frattini occorre mobilitare i Paesi del Mediterraneo e dell'Unione Europea che si faccia carico della redistribuzione. Unhcr: sorprende che il Cie di Lampedusa sia chiuso.

                        Lampedusa, 13-02-2011 - Non si arrestano gli sbarchi di immigrati a Lampedusa. Quattromila extracomunitari, in gran parte tunisini, sono sbarcati negli ultimi quattro giorni. L'ennesimo barcone, carico di un numero ancora imprecisato di migranti, sta entrando nel porto dell'isola questa mattina. Altri sbarchi si sono avuti nel corso della notte, fino alle prime luci dell'alba. Anche oggi il mare e piatto, c'è il sole, e questo favorisce la traversata dalle coste africane ...

                        -
                        -----

                        Comment


                        • #13
                          Re: Lampedusa, oggi sono già sbarcati mille migranti. Altri due barconi in arrivo (Il Fatto Quotidiano, 13/2/11)

                          La Tunisia respinge qualsiasi ingerenza


                          [Fonte: RaiNews24, View Original Article. 14 Feb 2011.]

                          La Tunisia respinge "qualunque ingerenza nei suoi affari interni". Lo ha reso noto il ministero degli Esteri in reazione all'ipotesi dell'Italia di dispiegare forze di polizia per contenere il flusso di immigrazione clandestina verso l'Europa.

                          -
                          ------

                          Comment


                          • #14
                            Libia, guerra civile. Verso un intervento militare NATO? (8 marzo 2011)

                            La Libia brucia, voci su una possibile fuga del Rais (Il Fatto Quotidiano, 21 feb 2011)


                            [Fonte: Il Fatto Quotidiano, articolo completo: <cite cite="http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/20/libia-unanime-condanna-alla-violenza-litalia-si-preoccupa-dei-possibili-sbarchi/93165/">La Libia brucia, voci su una possibile fugadel Rais | Redazione Il Fatto Quotidiano | Il Fatto Quotidiano</cite>. Estratto, adattato.]

                            Quasi trecento morti. I cecchini sparano sulla folla. Al Jazeera: "Il rais in Venezuela". Saif Al Islam, figlio di Gheddafi, evoca scenari da guerra civile e smentisce la fuga del padre: "Il colonnello guida la lotta da Tripoli". L'Ue: "Indignati dall'inaccetabile uso della forza" - Escalation di sangue in Libia, ma la tensione rimane alta in tutto il mondo arabo ed anche in Iran. Ieri la protesta è esplosa anche in Marocco dove decine di migliaia di persone sono scese in piazza a Rabat e e in altre città del per chiedere riforme costituzionali. Incidenti e scontri si sono registrati anche a Marrakesh e a Larache. Ma, dopo le rivolte di Tunisia ed Egitto, gli occhi della comunità internazionale sono puntati sulla situazione libica.

                            (...)
                            -
                            ------

                            Comment


                            • #15
                              Re: La Libia brucia, voci su una possibile fuga del Rais (Il Fatto Quotidiano, 21 feb 2011)

                              Libia, massacro a Bengasi.


                              [Fonte: RaiNews24, testo completo: View Original Article. 21 feb 2011.]

                              Sale il bilancio delle vittime in Libia, quasi 300 morti. A Bengasi militari con rivoltosi, 'Bengasi liberata'; il rappresentante libico presso la Lega Araba ha rassegnato le sue dimissioni affermando di essersi "unito alla rivoluzione". Tripoli: stop alla cooperazione sull'immigrazione se non cessa il sostegno alla rivolta. L'amministrazione Obama chiede la fine delle violenze. Ashton: basta violenze, su immigrazione Europa fa cio' che e' giusto. In Iran almeno un morto secondo la Abc; arrestata e rilasciata la figlia dell'ex presidente. Disordini proseguono anche nello Yemen: almeno due morti.

                              -
                              ------

                              Comment

                              Working...
                              X